giovedì 30 novembre 2017 • 14:30 - 17:30
Convegno in Sala A

Che novità ci sono nel nuovo Nomenclatore degli ausili? Cosa cambia e perché sono così importanti?

Con l’entrata in vigore dei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza dal Marzo 2017, il nuovo Nomenclatore degli ausili costituisce una novità davvero epocale, modificato e ampiamente aggiornato dopo anni di immobilità. Questa novità risente anche della recente evoluzione culturale in tema di disabilità e ausili, in particolare promossa da ICF (2001), dalla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità (2009 in Italia) e dalla posizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che nel 2016 ha promosso azioni mirate alla fornitura degli ausili “fondamentali” in tutti i paesi, paragonando al valenza degli ausili a quella di farmaci, vaccini e dispositivi medici.

Con il nuovo Nomenclatore, oggi una serie di ausili innovativi sono “prescrivibili”, ovvero è possibile la loro fornitura da parte del Servizio Sanitario Nazionale. Per le persone con disabilità si aprono quindi nuove opportunità per l’autonomia e la qualità della vita.

Il seminario all’interno di Handimatica intende presentare le novità in tema di ausili tecnologici presenti nel nuovo Nomenclatore degli ausili (classi 22 e 24) e fare il punto della situazione attuale dal punto di vista delle Istituzioni coinvolte, degli Utenti, dei Prescrittori chiamati a confrontarsi con la nuova normativa. Una voce importante è quella dei Centri ausili tecnologici che, riuniti nella rete italiana GLIC, hanno fornito un rilevante contributo tecnico per l’ampliamento e l’aggiornamento del Nomenclatore sul tema delle tecnologie avanzate.

Il seminario è ulteriormente rafforzato nei contenuti presentati dalla presentazione del progetto SERVICE DELIVERY IN ASSISTIVE TECHNOLOGY, iniziativa di ricerca del Centro Protesi Inail in collaborazione con Ausl di Bologna e GLIC – Gruppo di Lavoro Interregionale Centri ausili elettronici ed informatici per disabili.

Per la partecipazione all’evento non è richiesta l’iscrizione preliminare

Organizzazione: GLIC (rete italiana dei centri ausili tecnologici) e Centro Regionale Ausili Regione Emilia Romagna (Az. USL di Bologna)

Chairman: ing. Riccardo Magni (GLIC – rete italiana dei centri ausili tecnologici)

Contributi:

  • Finalità e caratteristiche del nuovo Nomenclatore
  • Francesco Bottiglieri (Direzione Generale Programmazione Sanitaria – Ministero della Salute)

  • Promuovere l’appropriatezza: il ruolo della Commissione Nazionale per l’aggiornamento dei LEA
  • Antonio Brambilla (Servizio Assistenza DistrettualeRegione Emilia Romagna, Commissione Naz.le aggiornamento Lea)

  • Il nuovo Nomenclatore: un punto di arrivo? La posizione dei Centri di consulenza ausili
  • Claudio Bitelli (Centro Regionale Ausili RER Az. USL di Bologna, GLIC)

  • Le novità tecnologiche oggi “prescrivibili”
  • Massimiliano Malavasi (Centro Regionale Ausili RER Az. USL di Bologna)
    Alfredo Rossi (Centro Ausili Tecnologici ASL 8 Arezzo, GLIC)

  • Cosa ne pensano le persone con disabilità
  • Vincenzo Falabella (FISH Federazione Italiana Superamento Handicap)

  • I prescrittori di fronte a una nuova sfida
  • Paolo Boldrini (SIMFER Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa)

  • Verso l’applicazione del nuovo Nomenclatore
  • Grazia Conforti (Direzione Generale Welfare Regione Lombardia)
    Giacomo Caffarella (Assistenza Protesica ASST Monza)

    A seguire presentazione del progetto di ricerca:

    • “PDT 1/2 OSSERVATORI: SERVICE DELIVERY IN ASSISTIVE TECHNOLOGY”
      ‘come proporre al meglio la tecnologia per incrementare la qualità della vita delle persone disabili’
    • Angelo Davalli, Centro Protesi Inail – Viviana Casaleggi, GLIC

I commenti sono chiusi.