giovedì 30 novembre 2017 • 13:30 - 15:00
Seminario in Sala F

” Quello che vogliamo è vedere il ragazzo alla ricerca della conoscenza, e non la conoscenza alla ricerca del ragazzo” G.B.Shaw
La scuola avverte l’esigenza di cogliere le differenze e i bisogni speciali per poter organizzare una didattica il più possibile efficace e vicina alle esigenze degli alunni. I contenuti digitali affiancati da strategie attive di partecipazione e cooperazione degli studenti, dove siano previsti il riconoscimento e la valorizzazione delle differenze del gruppo, la flessibilità dei tempi, la riorganizzazione degli spazi educativi, la flessibilità dei materiali didattici, rappresentano uno strumento concreto per progettare risorse per l’inclusione e per poter agire nella prassi scolastica in modo integrato e diffuso.
Coordinamento : Roberta Levi  Fondazione per la scuola della Compagnia di San Paolo

  • Verso una scuola inclusiva attraverso la personalizzazione dei curricoli: strategie organizzative ed innovazione metodologica
  • Adriana Santoro – I.C. San Nicolò – Piacenza

  • Prove tecniche di inclusione. Flessibilità, ricerca  e utilizzo delle tecnologie e sinergia con il territorio
  • Antonia Sassi – Liceo Melchiorre Gioia – Piacenza

  • La scuola in ospedale: una scuola fuori dalla scuola esempio di inclusione
  • Maria Aliberti – I.C. Peyron – Torino

  • Laboratori Inclusivi di Pre-Formazione (IeFP), Educazione alla Relazione e Consolidamento delle Competenze di Cittadinanza
  • Davide Grasso IIS Aldini Valeriani – Sirani Bologna

 
 

I commenti sono chiusi.