Seminario: Lost in translation: la comunicazione aumentativa e alternativa per l’inclusione sociale di adulti e anziani - SABATO 27 novembre 2010 – ore 10:00

PROGRAMMA

Nate e diffuse in ambito anglosassone, le strategie e gli strumenti di comunicazione aumentativa e alternativa si sono affermati anche in Italia come risorsa per facilitare i percorsi di apprendimento di bambini e ragazzi con disabilità comunicative. Anche le persone adulte, per diversi motivi, possono incontrare difficoltà nella codifica e decodifica dell’alfabeto e del linguaggio verbale: l’allungamento dell’aspettativa di vita è associata ad un aumento delle disabilità comunicative dovute a lesioni cerebrali, patologie degenerative e decadimento cognitivo. Il seminario intende approfondire alcune esperienze di uso della CAA e delle tecnologie associate come approccio in grado di favorire l’inclusione sociale e la progettazione di una comunicazione accessibile.


PRIMA PARTE: Ausili poveri e Tecnologie ICT per la comunicazione in età adulta

Francesco GanzaroliEducatore Professionale, Centro Servizi e Consulenze del Comune di Ferrara
Titolo: La maieutica socratica e le tecnologie per la comunicazione

Alberto MingardiCentro Ausili Tecnologici, Corte Roncati Bologna (Azienda ASL di Bologna)
Titolo: La proposta di ausili tecnologici per la comunicazione nel progetto di supporto ad adulti con gravissime patologie motorie

Lucio CassinelliEducatore Professionale, Servizio C.A.A. Uliveto
Titolo: Come si cambia! Percorso comunicativo o, più realisticamente… svolta di una vita!


SECONDA PARTE: Interfacce informatiche per la comunicazione, il potenziamento cognitivo e l’inclusione sociale delle persone anziane

Cristiano RastelliWeb Designer, esperto di User Experience
Titolo: Senior 2.0 – Quale interfaccia per un social network della terza età?

Mario ConciFondazione Bruno Kessler
Titolo: Progetto Netcarity: design e valutazione di un sistema per l’inclusione sociale degli anziani

Enrico NeriAssociazione Eldy Onlus
Titolo: ELDY, il software facilitato e gratuito per i senior; i progetti di e-inclusion dell’Associazione ELDY

Gian Carlo Giulianiresponsabile Medicina LungoDegenza, Casa di Cura “Villa Iris”, Pianezza (To)
Titolo: ITC e Alzheimer: esperienza di utilizzo di una tecnologia touchscreen in casa di riposo

Torna alla pagina del PROGRAMMA

Esprimi la tua opinione

Lascia un commento...